Facebook Latitidine 40

Isola di Fuerteventura: una guida online dedicata a Fuerteventura

vacanze in famiglia

Vacanze a Fuerteventura con bimbi: 5 cose da sapere per un viaggio perfetto

Tranquilla, bellissima, con il miglior clima del mondo e l’eterna primavera. Se stai cercando un posto così per le tue prossime vacanze, allora Fuerteventura non ti deluderà.

L’isola delle Canarie è da sempre una delle mete preferite dai vacanzieri di tutto il mondo. Merito delle sue spiagge e del suo mare, ma anche delle strade sterrate, dei sentieri e delle vie panoramiche che dal mare puntano all’entroterra tagliando campi lavici e passando tra vulcani e barrancos. Sole, vento fresco e soprattutto soste giuste fanno di Fuerteventura un’isola bella da visitare in tutti i suoi angoli e in ogni periodo dell’anno. Ideale per chi vuole una vacanza rilassata e tranquilla, l’isola è la meno mondana delle Canarie, per questo è anche chiamata la Isla lenta. In compenso qui c’è tanta natura e possibilità di praticare moltissimi sport tra surf, windsurf, kite e bicicletta. Perfetta insomma per trascorrere momenti da soli oppure con tutta la famiglia. Fuerteventura si presta infatti a una vacanza in compagnia dei propri figli grazie anche alle tante attrazioni a loro dedicate. Vediamo nel dettaglio le 5 cose da sapere per una vacanza perfetta a Fuerteventura con i bimbi.

1. Strutture: per tutti i gusti e le esigenze. Dai resort all inclusive adatti ad ogni tipo di esigenza, ai mini appartamenti per un turismo più libero. In tutta l’isola si possono trovare anche delle piccole guesthouse o fincas adibite ad affittacamere.

2. Spiagge: oltre 150 km di litorale dove il sole e la brezza, carica di ioni negativi dall’effetto rilassante, vi faranno sentire in paradiso. Fuerteventura è mare allo stato puro. A sud la sabbia è dorata, in corrispondenza dei vulcani è nera e al nord bianchissima. I piccoli di casa saranno entusiasti di questi panorami mozzafiato.

3. Assicurazione sanitaria: andare in vacanza con i propri figli, lo sappiamo, può essere anche fonte di preoccupazione e ansia. Un banale raffreddore, un’influenza, o un piccolo incidente potrebbero presentarsi inaspettatamente. In questi casi meglio essere previdenti e valutare un’assicurazione viaggio online su siti come TravelEasy.it che non copre solo le spese mediche, ma può offrire tutta una serie di servizi aggiuntivi che spaziano dall’assistenza telefonica in italiano e all’interprete a disposizione, passando per l’assistenza legale e all’anticipo di denaro, fino al rimborso delle spese di trasporto in ospedale. Insomma una vera precauzione che ci farà partire sicuri e liberi da ansie con tutta la famiglia.

4. Libero spazio al divertimento: una volta stipulata la polizza, non avrete più problemi e potrete divertirvi in assoluta tranquillità. Come? Ad esempio visitando l’Acua Water Park il parco acquatico di Corralejo che con le sue attrazioni e attività assicurano il massimo divertimento a tutta la famiglia. Qui avventura e svago sono assicurati: tante le con piscine ad onde, scivoli, area relax e vasche idromassaggio oltre a numerose attività che vi permetteranno di trascorrere una giornata di emozione e divertimento. Le principali attrazioni sono il fiume veloce dove si può viaggiare a più di 25 km l’ora e la piscina ad onda, che ricrea la sensazione del movimento del mare con il comfort di una piscina. I più piccoli della famiglia hanno tre zone esclusive, la Piscina Kid, la Laguna Splash dove possono godersi getti d’acqua e il Kid’s Club con animatori che terranno loro compagnia mentre i genitori si rilassano in una delle tante attrazioni del parco.

5. Storia e cultura: per una giornata all’insegna della scoperta assolutamente da non perdere il Museo archeologico ed etnografico per compiere insieme un percorso nella cultura aborigena da una prospettiva archeologica, paleontologica ed etnografica. Il museo si suddivide in tre sezioni. La prima, Archeologia aborigena, mostra idoli, ceramiche e un modellino del villaggio di La Atalayita. La seconda, Paleontologia, espone fossili delle zone archeologiche dell’isola, mentre la sezione di Etnografia custodisce oggetti della cultura aborigena e popolare. Di sicuro piacerà moltissimo ai più piccoli che si ritroveranno immersi in un mondo antico e suggestivo.